Have a yourself a merry little Christmas

The seagull walking with a limp

limp seagull, christmas story, walking with a limp, merry christmas, storia di natale, gabbiano

On a lonely beach a little seagull’s crowd takes a rest before the next fishing an inch from the water. They are about thirty and in the middle of them, just barely on the shelf, there is one who ungracefully kicks about . It has a croked paw and this is not so good for the other members of the group. But the lame seagull doesn’t seem to take care, after all its paw works, even if not 100 percent. I follow him, while flapping its wings and floating like a duck, while casting an eye to the see looking for a fish to catch, while walking on the water’s edge and leaving its lopsided traces that water soon after deletes. And I admire that seagull and I empathize with it.

It make it. The limp seagull will make it. All of a sudden it takes off in flight and flies high with the other birds. Its amazing flying ability is untouched, the croked paw doesn’t stop it.

I shooted this story and told you to wish you Merry Christmas and say thank you for being at my side in my blogging experience. I will never be tired to be grateful for you to read and follow me in this great blog (and life) journey. Someone said that My Vintage Curves helped women to be more conscious of theirselves and accept their bodies as they are, but you know what? You helped me and carry on doing it.

You aweked my passion for writing, taking pictures, tell my and other stories and be confident.
Sharing is what Christmas means to me. Empathize. Learn to love and accept people as they are and not how we want them to be.

Merry Christmas guys, to all of you from this lost corner of the Southern Italy and from me.

Su una spiaggia deserta un gruppo di gabbiani si riposa in attesa della prossima pesca a pelo d’acqua. Sono una trentina e fra loro, appena in disparte ce n’è uno che sgambetta sgraziato. Ha una zampa storta, più corta del normale e non sembra che questa cosa piaccia troppo agli altri componenti del gruppo. Lui non sembra curarsene, dopotutto la zampa funziona, anche se non perfettamente. Lo seguo con lo sguardo, mentre sbatte le ali galleggiando come un’oca e si spruzza d’acqua come le si lavasse, quando scruta il mare alla ricerca di un pesce da catturare, quando sulla battigia cammina lasciando le sue orme sbilenche che l’onda cancella dopo qualche secondo. E provo ammirazione, empatia.

Ce la fa il gabbiano zoppo. Ce la fa.

Ad un tratto spicca il volo e si libra nell’aria con gli altri. La sua splendida capacità di volare è intatta. Non lo ferma la zampetta sbilenca.

Questa storia, che ho fotografato verso la fine di settembre in un mare senza ombrelloni e turisti è un pretesto per augurarvi Buon Natale.

E dirvi grazie. Ancora una volta.

Non smetterò di farlo, perché non si deve mai smettere di essere grati per il tempo e le attenzioni che ci vengono dedicate. Voi mi tenete in piedi, tenete alta la mia voglia di scrivere che si era affievolita nel corso degli anni ritrovando un inaspettato vigore grazie al blog. Mi spronate a prendermi cura di me stessa per apparire sempre al meglio e non lasciarmi andare a tristezze e delusioni, mi permettete di dare sfogo alla passione per la fotografia. Vi lasciate conoscere e siete aperti al confronto.

Mi hanno detto che questo blog ha aiutato le ragazze a sentirsi più sicure di sé e più in pace col proprio corpo. La verità, pura e semplice, è che siete stati voi, attraverso il blog, ad aiutare me. E nel ringraziarvi di chiedo di continuare a volermi bene come avete fatto fino ad ora.

Condividere, coltivare la simpatia (nel suo senso profondo di provare emozione insieme) sono la chiave della felicità, il significato del Natale. Spero che nel tempo a venire noi si possa continuare a condividere energie, a sostenersi, a guardare con occhio etico e meno consumistico alla moda, ad accogliere i propri difetti e quelli altrui con più indulgenza, senza giudizio.

Buon Natale a tutti. Gabbiani zoppi compresi…

1

limp seagull, christmas story, walking with a limp, merry christmas, storia di natale, gabbianolimp seagull, christmas story, walking with a limp, merry christmas, storia di natale, gabbiano

limp seagull, christmas story, walking with a limp, merry christmas, storia di natale, gabbiano

limp seagull, christmas story, walking with a limp, merry christmas, storia di natale, gabbiano

limp seagull, christmas story, walking with a limp, merry christmas, storia di natale, gabbiano

  • fashion dupes

    Buon natale!

    Follow Fashion Dupes:
    Fashion Dupes | Facebook | Twitter | Instagram |Bloglovin’

  • Alis are u?

    Ciao!

    Complimenti per
    la tua posizione su les chaiers, ottimo lavoro!

    Interessantissimo
    post. complimenti davvero, è ricco di immagini e frasi super coinvolgenti!

    Mi piacerebbe
    ricevere una tua opinione sul mio ultimo post

    BABY
    WHAT’S UP.COM

    E non puoi
    perderti il mio

    GIVEAWAY
    CHOOSE WHAT YOU WANT

    Ti seguo sui
    social network, seguimi e rimaniamo in contatto!

    facebook
    | instagram |
    bloglovin’

    Ti auguro un
    felice anno nuovo, Alis.

  • http://www.divadellecurve.com/ divadellecurve

    Auguri! Ed è verissimo… spesso è il blog e chi lo segue a sostenere chi lo scrive, credo sia un appoggio reciproco da cui si trae mutua ispirazione. Ti capisco in quello che dici, io ho avuto momenti in cui non ce la facevo davvero più ad andare avanti per vari motivi e il progetto del blog è stato quello che mi ha tenuta aggrappata a un’immagine positiva che serve sempre e su cui mi sono impegnata a focalizzarmi. Magari le persone pensano che scattiamo semplicemente le foto di un outfit o parliamo di quello che ci piace indossare e come, ma sono d’accordo che c’è molto di più…