Like a painter’s model in a maxi skirt

A scarf top and a long skirt like in a Pre Raphaelite painting

scarf top, long skirt, gipsy look, bohemian style, curvy outfit, curly hair

There’s a chestnuts grove not so far from home, with a creek and a little wood bridge, a pleasant place hidden in the trees and me, being here to create a gipsy inspired look, something between circus and itinerant caravans. So I wear a maxi skirt, a pair of circle earrings and I tie a knot of a scarf like a bandeau top. But, despite of all the clicle that would represent the gypsy style, this look doesn’t seem to be so bohemian as in my intentions. And while light seeps in through the leaves and draws on my skin, my face incurably old fashioned and that taste for dreaming with open eyes carry me away to different awesomenesses. So I wind up in the Victorian England of the mid ninenteenth century, going along with Shakesperean echoes, esoteric mysteries and I sink myself in the Pre Raphaelite Brotherhood era. Before I know I see myself playing the rule od Elizabeth Siddal, the English model who posed as Ophelia and also suicide wife of the most important Pre Raphaelites painter Dante Gabriel Rossetti.

What has became of the long skirt trend for summer 2013 I managed to talk about? Well, maybe another day…

C’è un boschetto poco lontano da casa con un torrente e un ponte di legno, un luogo ameno nascosto fra gli alberi e ci sono io che voglio creare un look di ispirazione gitana, una cosa a metà fra il circo e le carovane itineranti.Così indosso una gonna lunga, annodo un foulard a mo di top a fascia e scelgo un paio di orecchini grandi a cerchio. L’outfit, seppure pieno dei cliché che nell’immaginario comune dovrebbero rappresentare lo stile gypsy, è solo vagamente zingaresco. Ma la luce che filtra fra gli alberi disegnando strane geometrie sulla pelle, la mia faccia irrimediabilmente poco moderna e quella propensione che ho per i sogni ad occhi aperti sono il segno che devo muovermi verso altre suggestioni. Così mi catapulto in un baleno nell’Inghilterra decadente di metà ’800, assecondo echi che sanno di tragedie shakespeariane, misteri esoterici e m’immergo nella Confraternita dei Preraffaelliti; quasi senza accorgermene mi ritrovo a giocare al ruolo di Elizabeth Siddal, celebre volto di Ofelia, nonché moglie suicida del preraffaellita più famoso, Dante Gabriel Rossetti.

Il trend della gonna lunga per l’estate 2013? Beh, mi sa che di quello vi parlerò un’altra volta…

bohemian style look, curvy model, curvy fashion, plus size fashion, bandeau top, pleated skirt, how to wear a long skirt

how to knot a scarf as a top, annodare foulard, top con foulard, long pleated skirt curvy model, plus size model, famous curvy blogger, famous fashion blogger, fashion blogger famose, blogger plus size art inspired look, plus size fashion, donne formose, donne in carne, fashion blogger italiane, best fashion blogger smiling model, Italian curves, Italian style, Italian fashion, modella curvy

maxi skirt trend 2013, vintage fashion, vintage blog, vintage style blog, curvy blogger

  • lens & anything else

    stai molto bene, davvero bella la gonna e il top è perfetto così…. splendido il posto dove hai scattato le foto!

  • Costanza Zanardini

    Mi piace molto l’idea del foulard che fa da top!!
    Bellissime foto

    http://solocosesemplici.blogspot.it/

  • jmbadia

    Immagini spettacolari, bella gonna. Lei è meravigliosa.

  • http://lady-of-style.blogspot.de/ Lady of Style

    You look most beautiful! These photos are stunning!
    The colours, the light, your outfit – you are the epitome of femininity.

    Annette | Lady of Style

  • Marianna

    Bellissimo lo scenario dove hai scattato le foto! ……..E la gonna mi piace moltissimo, non potrebbe essere altrimenti visto che ce l’ho uguale ma di colore blu :-) . Mi piace tantissimo l’idea del foulard indossato come top. La trovo un’idea molto originale. Brava Anto, come sempre! Smuackkete.

  • http://www.divadellecurve.com/ divadellecurve

    sembri un’apparizione, la maxigonna ti dona particolarmente e l’ambientazione fa il resto… poi io adoro i preraffaelliti!