Anatomy of snobbery

 Are you snob or self confident?

self confidence fashion illustration

Some people say I’m a snob fashion blogger. They think I’m snobbish, I overrate my abilities and I feel beautiful and smart even if I’m fat and ugly.  Well guys,you know what? I love grammar more than practice, I don’t think Kubrich is boring or Lynch awkward. Woody Allen makes me laugh and I don’t have an IT Bag, an Ipad. I love jazz and I think that when Coco Chanel said “You can never be too rich or too thin” was wrong. I have a curvy body and I don’t feel ashamed about it. This is me! And it doesn’t mean that I feel greater then others, I only have a different taste!

So I wank to ask you: are we sure that are the others the ones that look us down on or? Maybe we feel so insicure to cuddle up in a corner and see other people as giants? I hope we will all become so selfconfident that we can look at people in an relaxed way, not judging but trying to be connected with women like us.

So my messagge is this: Stop think about self confident people as the snob ones. Open your Pandora’s box of fragilities and dare to be confident!

If you agree with me please share this message and illustrations

 

Lo dicono tutti e ormai è diventato un tormento(ne): ho un blog snob. Me la tiro, mi sento una bella anche se sono brutta, credo di essere intelligente, sforno citazioni inutili come biscotti al cioccolato, sono pesante e spocchiosa. Pretenziosa, pedante, supponente e diplomatica. Sapete cosa? Amo la grammatica più della pratica, cito per non pontificare, perché se una cosa l’ha detta un altro meglio di me è inutile che gli copi la battuta, non credo che la corazzata Potëmkin sia una cagata pazzesca, che Kubrick sia palloso e Lynch antipatico. Woody Allen mi fa ridere davvero e non ho mai guardato Masterchef. Non ho la Felabella, la Balenciaga e la Celine, non capisco di nail art, non possiedo l’Ipad. E non è vero che le donne odiavano il jazz e che “Non si è mai troppo ricche, né troppo magre” pure se l’ha detto Coco

Trovate che questo sia snob? Allora consultiamo Il libro degli snob di John Russell duca di Bedford in cerca della definizione:

Lo snobismo si può definire all’ingrosso il piacere di guardare gli altri dall’alto in basso. E il mondo è costruito talmente bene che tutti troviamo sempre qualcuno da guardare dall’alto in basso.

E ora torniamo a noi e riflettiamo un istante.

Siamo sicuri che siano gli altri a guardarci dall’alto in basso e che non siamo noi a rannicchiarci per non essere visti?

Un lato positivo ad essere guardati dall’alto in basso c’è: si sembra più magri ;)

self acceptance fashion illustration

self esteem fashion illustration

 

  • http://www.divadellecurve.com/ divadellecurve

    chi ti ha detto tutte quelle cose? A me sinceramente non hai mai dato quell’impressione, ma tutto sta in chi è insicuro di sé e sei suoi limiti e trova sempre in chi è diverso una minaccia. Io per esempio sono uno strano mix, faccio cose che non seguono una logica, ma alla fine certa gente insicura si sente minacciata e mi dà della pesante anche quando sfoggio una nailart o guardo masterchef, quindi la morale è che conviene semplicemente fare quello che ci sentiamo di fare e che ci piace perché comunque chi giudica a vuoto ha un problema con se stesso e non con noi… ;)

  • doppiaeffe77

    “lo dicono tutti [...] ho un blog snob”, ma tutti chi? io non commento spesso me leggo sempre e non mi sembri per niente snob; come si fa poi a definire snob una che ammette di usare abiti altrui e che quando riceve critiche sugli outfit li rielabora (mi riferisco al post dell’outfit con la felpa) proprio non lo capisco! L’invidia è una brutta bestia, tu continua così e lascia correre …
    LaFra

  • http://myvintagecurves.it/ My Vintage Curves

    In realtà non volevo polemizzare, anche i miei amici a volte mi dicono che ho la faccia da snob :) e questa cosa mi ha dato lo spunto per una riflessione generale. Capita a tutti noi di avere momenti di scoramento in cui gli altri ci sembrano più forti, diversi, incomprensibili, quindi pronti a giudicare e colpire le nostre debolezze. Sono i miei gusti (forse) ad essere snob, ma io, lo assicuro a tutti, non credo di essermi mai arrogata il diritto di guardare gli altri dall’alto in basso

  • http://twitter.com/GuyOverboard Guy Overboard

    Beh, in effetti siamo sempre pronti a vedere “il male” negli altri e mai in noi stessi. Come diceva il detto “tutti cercano un vero amico, ma nessuno si preoccupa di esserlo”.

    Riguardo la storia dello snob, in realtà io credo che comunemente venga confuso col fatto che uno sia preparato culturalmente. Questo porta con sè un modo di approcciarsi alle questioni che non si riduce al semplice “a me piace il giallo, ciao” ma ad un metodo di confronto che molto spesso può anche mettere in dubbio quello che gli altri possono dire (e ciò è possibile solo conoscendo le cose). Ovviamente, l’idea che il proprio pensiero possa essere scardinato fa male a chi ne è fedelmente convinto e quindi ecco fuori l’idea che uno che lo faccia sia snob. Non capendo che il vero snob è quello che ad un’idea altrui non dà manco considerazione e, nel migliore dei casi, mentre si parla starà pensando a cosa deve mangiare a cena.

  • fleurdelyss

    If people are saying that, they are crazy and no doubt see qualities in you they wish they had.

    I love jazz too!

  • http://twitter.com/LovedLens LovedLens

    Anche a me lo dicono spesso, inizialmente la cosa mi irritava e non poco, ma alla fine sai una cosa? La gente avrà sempre da ridire e da criticare e io non posso farmi complessi anche per questo perciò lascio correre e vado avanti per la mia strada!

    Passa dal mio blog se ti va
    http://lovedlens.blogspot.it
    M.

  • Rosy

    mah… spesso mi chiedo perchè si usi tanta diplomazia, diamine, nomi, vogliamo i nomi ;)

    non sei mai stata ”una che se la tira”, almeno per quanto riguarda il tuo rapportarti con me, forse perchè sono una ”terra terra”? ;)

    Di citazione in citazione : non ragioniam di lor, ma guarda e passa (e se lo disse Dante…)

    continua così, e poco interessati di chi parla a vanvera, che sia invidia o bassezza d’intenti, tu rimani sempre splendida, nei pensieri e nei gesti…

    Rosy

  • http://twitter.com/modeskine Cecilia

    Bello bello bello questo post! Comunque se posso contribuire dico che snob deriva dal latino, essendo l’abbreviazione di sine nobilitatis! Ed in questo c’è ogni spiegazione. Comunque ammetto che adoro Woody Allen, anche se non sempre mi fa ridere, ma anche Fellini e Kubrick, Bunuel (terribile eh?) Truffault e many others mooolto pallosi. Confesso: ho anche una Céline, ma piccola piccola!

  • http://twitter.com/ZadryG Zadry Ferrer-Geddes

    I think the most beautiful thing in life is being yourself, unique and true to who you were made to be. If people mistake your confidence in both your talents and self worth for snobbery well, that’s their loss. Continue being your fabulous self, it’s your journey not theirs.