Sublimate a memory

Or rather wearing a feeling

It was November 2006 and I had already closed an important phase of my life (a goal achieved and a death). Me and my brother left for a backpacking tour of Ireland. We needed to be on the road and feel the wind on our skin.

We were travelled up and down the west of the country sleeping every night in a different empty hostel, when we came to a lonely beach in Achill Island, Co Mayo,  called Keel beach, not close to the Deserted Village and Cemetery of Slievemore, abandoned before the Great Hunger (a period of mass starvation, disease and emigration between 1845 and 1852). There were only us, a stray dog and the Irish wind. We runned and played and lost in gloomy thoughts for a few hours.

It was one of the best moments of my life.

Last sunday I went to the beach for a walk and that memory came back. I was in a familiar place, a Mediterranea beach, still water and the golden sun of southern Italy, but a feeling under my skin reminded me of that magic moment in Ireland six years before. I wear that feeling in these pictures and it fits so good…

Era il novembre del 2006 ed io avevo appena chiuso un ciclo importante della mia vita, un traguardo e una perdita. Avevo un grande bisogno di stare sulla strada, di sentirmi vento e pioggia sulla faccia dopo tanto tempo. Così io e mio fratello siamo partiti con lo zaino in spalla per un viaggio in Irlanda.

Avevamo già percorso l’ovest da sud a nord dormendo ogni notte in qualche ostello solitario, quando siamo capitati a Keel beach, una spiaggia solitaria dell’isola di Achill, nella contea di Mayo, poco lontano dal cimitero di Slievemore e dal villaggio abbandonato dopo a grande carestia di metà ’800. Eravamo solo noi, un cane randagio con tanta voglia di giocare e il vento irlandese. Abbiamo corso bagnandomi le scarpe, ci siamo lasciati rincorrere dal cucciolo zingaro, ho riso, mi sono persa in pensieri malinconici.

E’ stato uno dei momenti più belli della mia vita.

Domenica scorsa, sei anni dopo, nello stesso periodo sono andata al mare, a passeggiare sulla spiaggia e quel ricordo è riaffiorato con forza. Ero in un posto familiare, in una spiaggia del sud Italia inondata di sole e col mare calmo tipico del Mediterraneo, ma una sensazione sotto pelle mi ha riportato a quel momento magico di sei anni fa in Irlanda.

Beh, in queste foto indosso quella sensazione e mi sta bene…

  • http://twitter.com/Angie_Found Angie Found

    Come ti sta bene il cappello *__* 

    • http://twitter.com/MyVintageCurves My Vintage Curves

      Grazie, adoro i cappelli!

      • http://twitter.com/Angie_Found Angie Found

        Anche a me piacciono molto,ma, a parte che non penso mi stiano bene, non riesco a sopportarli per più di 5 minuti, , eh va beh ^_^

  • http://www.divadellecurve.com/ divadellecurve

    mi piace moltissimo questo outfit un po’ sbarazzino e bellissimo posto…. mi manca quel mare…

  • http://vintagefrenchchic.wordpress.com/ Heather

    Lovely.  I think visiting the beach in all seasons is something special.

  • Gilda

    è bello leggere quello che hai scritto…non mi avevi mai raccontato di questa sensazione…e sinceramente ora che leggo avendo vissuto insieme tutta la nostra vita  lo leggo io con occhi diversi…cmq le foto sono belle….un bacione grande la tua fotografa…ahahahahah

  • theclothesmuse

    What a wonderful memory. I love the beach and its tranquil effect, but beaches over here are so crowded. Your outfit is cool, btw. I love the artist/painter vibe it gives. 

  • Lisa Walter

    I love the hat, the boots and your beautiful beach setting.

  • jmbadia

    Preciosa propuesta, un outfit genial. 

  • Miria – Plus kawaii!

    il gilet abbinato così mi piace molto!

  • Daddysneatness

    Oddio che meraviglia di posto e che bei ricordi!!! Anche lì eri splendida, come sempre! ;D

    Un bacio,
    Benedetta

    http://www.daddysneatness.blogspot.com

  • http://longuette.blogspot.com/ Ylenia

    sai che ho lo stesso gilet?

    • http://myvintagecurves.it/ My Vintage Curves

      :-)

  • Catherine

    They say saltwater is the cure for everything. Either tears, or the sea.
    Thankyou for sharing this memory with us.